Ritiro stock abbigliamento: Come ottenere le migliori valutazioni online

LO STOCK ABBIGLIAMENTO: CHE COS’È

Chiunque abbia un’attività, sa bene che è impossibile arrivare a fine stagione con nessun capo invenduto. Le motivazioni possono essere molteplici: un capo che non è stato particolarmente apprezzato, un calo di clientela, un cambio nella moda…

L’attività si trova quindi alla fine di un determinato periodo – fine stagione, fine mese, fine anno – con diverse decine di capi invenduti.

Come liberarsene nella maniera più produttiva?

RITIRO STOCK ABBIGLIAMENTO: COME FUNZIONA E PERCHÉ È VANTAGGIOSO

La soluzione migliore per liberarsi dei capi non venduti e al contempo garantirsi un’entrata economica è rivolgersi a uno stocchista di abbigliamento. Gli stocchisti selezionati garantiscono un ritiro dei capi per averne una prima visione, e successivamente ne danno una valutazione e un possibile prezzo per la rivendita. Qui nasce un problema: spesso le valutazioni sono basse, le ditte disorganizzate, e i capi vengono presentati nella maniera sbagliata.

Per arginare questo problema, sono stati creati diversi siti di stoccaggio online. I capi presentati vengono immediatamente valutati, e una volta creato il prezzo di vendita i cataloghi di stock vengono inviati ai migliori stocchisti del settore – uomo, donna, bambino – per concludere il processo di acquisto. In questa maniera il sito si occupa di selezionare i migliori rivenditori, per evitare un processo fallimentare al venditore iniziale.

COME PRESENTARE I CAPI AL MEGLIO

Presentare capi online non è facile. Avendo solo poche foto a disposizione, la resa deve essere ottima e dare una chiara idea dell’articolo in questione.

Ecco i migliori consigli:

  • Presentare i capi in maniera ordinata. Il capo deve essere presentato ben stirato, lavato, senza pieghe, e nella posizione che più lo valorizza. La prima impressione è quella che conta: lo stocchista dovrà avere subito un’idea chiara del prodotto che andrà ad acquistare, quindi è importante che la presentazione sia effettuata al meglio.
  • Caricare foto nitide del capo. La foto è l’unica maniera per presentare il capo in questione, quindi armatevi di una macchina fotografica di buona qualità e fate una foto nitida del capo. No a foto scure, foto tagliate, foto mosse, foto in cui compaiono altri oggetti a parte il capo. Non è una foto pubblicitaria, non servono altri elementi. La foto deve essere chiara, pulita, ben tagliata e mostrare il capo nella sua interezza, dall’angolazione giusta.
  • Non presentare articoli vecchi, rovinati, logori. Rivolgersi a uno stocchista non è una maniera per disfarsi dei capi rovinati, quindi no a capi logori, vecchi, fermi in magazzino da anni e in cattive condizioni. È bene ricordarsi sempre che lo stock è una seconda possibilità per il capo e una buona pubblicità per il negozio, non una maniera per eliminare capi non più vendibili.
  • Partite con un’idea. Quando fate valutare un capo, dovete considerare tutte le variabili: il pregio del capo in questione, il livello di usura, la collezione, le condizioni.

È quindi errato partire esigendo una valutazione troppo alta in confronto a ciò che possiamo offrire. D’altra parte, è sbagliato anche svalutare un nostro capo acconsentendo a una valutazione troppo bassa. È bene fissare un prezzo in mente prima di chiedere una stima del capo, in modo da sapere cosa aspettarsi.

UNA SECONDA OCCASIONE PER I CAPI

Il ritiro stock abbigliamento, quindi, va considerato non solo come un modo per svendere i capi rimasti in magazzino, ma anche come una possibilità di pubblicità per l’impresa. Per questo è bene presentare sempre i capi nella loro forma migliore, per acquisire nuova clientela e ottenere nuovi guadagni.

Per maggiori informazioni scopri RitiroStock24