Cartomanzia economica e dove trovarla

La cartomanzia economica è un servizio disponibile per chi non ha grandi possibilità di spesa e, nonostante ciò, desidera sapere quel che i tarocchi hanno da comunicare. Tarocchi, ma non solo: i cartomanti, infatti, sono liberi di scegliere i mazzi che prediligono per i propri consulti, magari optando per le sibille, per le carte dei gabbiani o per quelle napoletane. Il mazzo napoletano, come noto, si compone di 40 lame, che sono suddivise nei quattro semi canonici: i bastoni, i denari, le spade e le coppe. Non ci sono gli arcani maggiori, a differenza di quel che si verifica con i tarocchi classici, mentre le carte numerali si concludono al sette e sono accompagnate dal fante, dal cavaliere e dal re, che corrispondono alle figure di corte.

La cartomanzia economica può esprimersi anche tramite le carte napoletane, dunque: esse, come i tarocchi, possono essere estratte diritte o al rovescio, e in un caso o nell’altro palesano significati differenti. Vi sono, comunque, delle eccezioni: se è vero che le figure di solito sono asimmetriche, è altrettanto vero che ce ne sono alcune simmetriche, cioè raffigurate tagliate a metà. In pratica, in questi casi non esistono un diritto e un rovescio: il senso che deve essere attribuito alle carte, pertanto, sarà determinato dalle carte limitrofe.

Vale la pena, ovviamente, di controllare se e quando una carta è estratta al rovescio, dal momento che alcune raffigurazioni potrebbero lasciare spazio a dubbi: il tre di spade, per esempio, quando è dritto propone una lama unica verso il cielo, mentre nel cinque di spade e nel sette di spade la spada che si trova al centro deve guardare all’interno. Attenzione anche al cinque di bastoni e al sette di bastoni: in questi casi la carta è al rovescio nel momento in cui la mazza situata al centro guarda all’interno.

Scopri anche il servizio di tarocchi ritorno di un amore