Prezzo oro e le borse internazionali…competizione costante

Bello ma…quanto costa?

(guardare e non toccare)

Tantissimi volte, a chi più e a chi meno, sarà capitato di soffermarsi davanti ad una vetrina o di fronte ad un oggetto in esposizione e pensare di stare ad osservare qualcosa di meraviglioso ma, probabilmente, troppo costoso per essere acquistato.

Il fascino del bello non lascia indifferente nessuno, tanto meno se l’oggetto del desiderio brilla e il suo materiale è l’oro. Non c’è distinzione tra uomo o donna, giovane o vecchio, adulto o giovane: l’oro conquista tutti.

Quello che conquista di meno è il prezzo oro infatti tanto più brilla quanto più costa. C’è da considerare che quello che ci viene chiesto di spendere per l’acquisto di un oggetto d’oro non è dato dal prezzo dell’oro in assoluto, ma da altre variabili quali, per esempio, il tipo di lavorazione.

Oro a Prezzo Fisso?

(o da scontare?)

Premesso quanto sopra verrebbe spontaneo pensare che il cambiamento del costo degli oggetti d’oro nel tempo è data solo dalle variabili che concorrono a determinarlo, mentre il prezzo dell’oro rimane costante.

Falso!!!

Il prezzo dell’oro è in continuo mutamento e ogni orafo deve fare i conti con il suo continuo altalenare.

Considerando che l’oro è un metallo prezioso, chi stabilisce il suo costo? E soprattutto: chi decide quando e quanto modificare il suo prezzo? Il meccanismo che regola l’andamento del prezzo dell’oro in realtà è molto più complicato di quello che sembra.

Materie Prime

(domanda e offerta)

Per l’acquisto di qualsiasi materia prima necessaria per la trasformazione e la lavorazione da parte di fabbriche e artigiani, le variabili che determinano il prezzo d’acquisto sono abbastanza ovvie.
Possono essere date:

  • dalla scelta (prima o seconda) del materiale,
  • dalla provenienza (nazionale o d’importazione),
  • dalla quantità (più ne acquistiamo meno costa)
  • dai costi di trasporto.

Nel caso dell’oro invece, il discorso è molto più ampio e coinvolge l’intero mercato finanziario ed economico, nazionale ed internazionale.

Le Borse

(ma non per fare la spesa)

Anche se per acquistare un oggetto d’oro non abbiamo bisogno di una borsa molto grande (anzi nella maggior parte dei casi ne serve una molto piccola), ora dobbiamo parlare di borse grandissime…gigantesche!!!
Le borse sono il fulcro delle quotazioni, è li che il mercato economico e finanziario prende vita. Tantissime volte sentiamo parlare di quotazioni in borsa di società o di titoli azionari e ci sembrano cose molto lontane da noi.

In realtà, invece, ci interessano molto di più di quello che sembra. Parlavamo all’inizio di quanto spesso ci viene di pensare che una cosa molto bella costi troppo per noi, ecco spesso quel costo è legato proprio alle quotazioni in borsa.

il prezzo dell'oro valutiamolo grazie a banco metalli firstNello specifico l’andamento del prezzo oro è strettamente collegato alle borse internazionali. Quello che regola le borse non è la volontà di un singolo ne le direttive di un capo, ma qualcosa di molto più semplice e antico: l’offerta e la richiesta.

Se il prodotto offerto sul mercato internazionale ha una forte richiesta, il suo prezzo tende a salire, al contrario se la sua richiesta è minima il prezzo scende. L’oro è un metallo prezioso utilizzato a livello internazionale e, quindi, l’andamento del suo prezzo è vincolato inevitabilmente al mercato delle borse internazionali.